Il Minibond è un nuovo strumento finanziario che la Regione Campania ha dedicato alle piccole e medie imprese della regione, destinandovi una dotazione pari a 37 milioni di euro, a valere sul Por Fesr 2014-2020

Obiettivi

La misura consente alle PMI campane il finanziamento dei propri piani di investimento aziendale attraverso l’emissione di titoli obbligazionari.

La difficoltà di accesso al credito da parte delle PMI, rende necessario lo sviluppo di canali di supporto al credito alternativi. I Minibond rappresentano una novità assoluta nel panorama del credito italiano poiché offrono la possibilità di sostenere in modo totalmente nuovo le imprese che necessitano di risorse da destinare all’innovazione e alla crescita, attraverso il ricorso al mercato dei capitali.

Si tratta dunque di un’alternativa al tradizionale canale bancario, grazie alle risorse finanziarie rese disponibili dalla Regione Campania – attraverso Sviluppo Campania – e da altri investitori istituzionali che intendano sostenere il progetto.

Risorse stanziate

La dotazione finanziaria nella forma di Garanzia Pubblica per un massimo di Euro 37 milioni consentirà di sviluppare fino a 148 milioni di Euro di minibond emessi dalle Piccole e Medie Imprese campane

Il portafoglio di Minibond dovrà essere costituito da un insieme di prestiti obbligazionari di nuova emissione, aventi una durata massima di 8 anni; l’importo medio dei Minibond è pari a Euro 3 milioni (ferma restando la tolleranza del 20%).

Spese ammissibili

Le piccole e medie imprese della regione potranno destinare le risorse ad investimenti materiali ed immateriali localizzati in Campania e a capitale circolante.

Per saperne di più